Catalogo

Shardana e Sardegna

Giovanni Ugas

Prezzo: € 50,00

Categoria: Archeologia

Anno di pubblicazione: 2016

ISBN: 9788873434719

Al di là dell'incidenza di cause collaterali, crisi economiche, sociali etc., intorno alla fine del XIII e gli inizi del XII secolo a.C., i “Popoli del Mare” con la collaborazione dei popoli nordafricani, spazzarono via l'impero ittita, quello egizio e il regno di Micene, aprendo la strada a nuovi orizzonti, ad una nuova epoca nel Mediterraneo. Fin dall'Ottocento si cerca di dare una risposta soddisfacente alla domanda chi erano e quali tracce lasciarono queste genti marinare. Attraverso l'esame comparato degli elementi archeologici, dei testi antichi egizi e levantini e dei dati della letteratura classica, il nodo di questa problematica viene individuato dall'autore nell'identificazione degli Shardana, il primo popolo delle Isole in mezzo al Grande Verde (il Mediterraneo) a comparire nei testi egizi, con i Sardi protagonisti nell'Età del Bronzo della grande civiltà dei nuraghi.

Vengono toccati argomenti accattivanti e di grande attualità sul piano storico. Ad esempio, il lettore troverà che gli Shardana erano rosso bruno mediterranei, come i Cretesi, gli Egizi e i Sardi e che gli Shardana, prima mercenari e poi terribili nemici dell'Egitto, sono messi in parallelo con i Sardi che assediarono Creta nel sec. XIII a.C., e che i Tursha, alleati degli Shardana nelle guerre contro i faraoni, sono equiparati ai Tirreni della penisola italiana nemici di Agamennone e costruttori del “muro pelasgico” di Atene e della colonizzazione di Lemno.

Altre informazioni

brossura
illustrato
formato 17x24
pagine 1024