Catalogo

L'accabadora immaginaria

Italo Bussa

Prezzo: € 22,00

Categoria: Cultura popolare

Anno di pubblicazione: 2015

ISBN: 978-88-7343-466-5

Il mito sardo della accabadora, la donna chiamata a dare la morte ai moribondi di difficile agonìa, viene ancora oggi ritenuto storicamente fondato. Questo saggio pone però in rilievo come in letteratura emergano due forme soppressive, delle quali una è di natura magica. Individuati gli archetipi dei due tipi di soppressione, vengono sottoposte ad analisi critica tutte le fonti che, nell'ambito dei due filoni, si sono occupate dell'accabadura dall'inizio dell'Ottocento. Vengono così fatte emergere le numerose e fantasiose varianti che portano, nella attualità, alla sovrapposizione delle due forme, per cui l'accabadora maga diviene comunque una omicida umanitaria. Il fenomeno viene in tal modo alterato e dilatato, sulla spinta anche di risibili motivazioni identitarie. Fatto salvo il nucleo folklorico della usanza magica, viene evidenziato che l'accabadora omicida è una figura immaginaria, creata e alimentata da intellettuali e letterati, al di fuori di qualsiasi realtà storica. Il saggio analizza i testi di ogni singolo autore, procedendo con matita rosso-sangue, alla rottamazione delle tesi del partito accabaduriale.

Altre informazioni

brossura
formato 17x24
pagine 222